Chi è il primo violino?

L’orchestra ha una struttura molto organizzata sia nella divisione degli strumenti sia nei compiti dei vari componenti.

Tra le varie sezioni c’è quella degli archi che, a sua volta, è divisa in sezione dei violini, delle viole, dei violoncelli e dei contrabbassi.

I violini sono divisi in violini primi e violini secondi. Il primo violino, o spalla, oltre ad essere il violino principale all’interno dell’orchestra, svolge un ruolo preminente rispetto a tutti gli altri strumentisti, è quello che siede vicino al direttore ed è visibile a tutti gli altri componenti.

primo violino

Anticamente lo strumentista come il primo violino dirigeva le esecuzioni al posto del direttore, dava gli attacchi e scandiva i movimenti cambiando tempo.

Oggi non ha più questo ruolo, ma è considerato il rappresentante dell’intera orchestra. Il direttore, al termine dell’esecuzione, gli/le stringe la mano come ringraziamento simbolico a tutta l’orchestra.

La spalla deve suonare il violino nei grandi assoli, decide le arcate e può intervenire in decisioni tecniche delle prime parti dell’orchestra.

Ha anche il compito di accogliere direttori stranieri a nome di tutti gli orchestrali e di farsi portavoce di richieste o esigenze avanzate dall’orchestra. Da lui può partire la “protesta del maestro” se si ritiene che il direttore non sia all’altezza del compito.

Un buon primo violino, se è autorevole, è rispettato da tutta l’orchestra, la sua guida tiene unito tutto il lavoro orchestrale.