Il violoncello fa parte della famiglia degli archi: violino, viola, violoncello e contrabbasso costituiscono il quartetto.

In questo articolo approfondiremo alcuni punti. Com’è fatto: violoncello costruzione. Accessori indispensabili: archetto violoncello e corde violoncello. Informazioni di partenza: come accordare il violoncello.

Lo strumento è formato dalla cassa che è costituita da una tavola armonica, dal fondo e dalle fasce laterali.

Il ponticello trasmette le vibrazioni delle corde alla cassa. Il suono prodotto esce dai fori ad effe posti di fianco alle corde.

Un cilindro di legno che congiunge le due sezioni del violoncello per far passare il suono costituisce l’anima.

violoncello

La catena è una striscia di legno che conduce le vibrazioni lungo tutta la tavola.

Le corde sono quattro, accordate ad intervalli di quinta: LA – RE – SOL – DO. Le corde sono fermate dai piroli che consentono l’intonazione dello strumento.

L’archetto è composto da un’asta che tiene in tensione un fascio di crini i quali, sfregando le corde le mettono in vibrazione producendo il suono.

 L’accordatura dello strumento è un’ottava sotto a quella della viola. Accordare un violoncello potrebbe risultare difficile. Bisogna avere un buon orecchio musicale e ottima manualità.

Possiamo trovare anche il violoncello elettrico che è una variante che sfrutta l’amplificazione elettronica per suonare, anziché la risonanza acustica, utilizzato nei gruppi rock.