Come scegliere un violino?

Acquistare un violino è un’impresa complessa. La scelta dello strumento dipende dal livello di preparazione. Se sei alle prime armi puoi acquistare un violino per principianti o uno fra i tanti violini per studenti. Se sei alla ricerca di uno strumento di valore orientati su un violino fatto a mano, tra vari modelli, oltre al violino stradivari puoi trovare i violini amati o violini guarnieri.

La differenza non sarà, ovviamente, solo nel costo ma principalmente nella qualità del suono, nella cura con cui è costruito e nella qualità dei materiali.

Se siete alla ricerca di un violino, oltre al prezzo, dovete fare attenzione all’estetica. il violino ci deve piacere anche esteticamente.

Secondo punto: il suono. Possiamo provare il violino, ascoltarne il suono e decidere se ci conquista.

Terzo punto: controlliamo la qualità dello strumento e l’accuratezza della costruzione. Controlliamo la precisione con cui sono state realizzate le finiture: la decorazione intarsiata, il filetto, il giro della chiocciola, gli intarsi ad effe e la finitura della vernice.

Quanto punto: il legno. La qualità e la scelta del legno influiscono sul suono. Se uno strumento è nuovo avrà bisogno di un tempo di maturazione ma deve comunque avere già in partenza un buon suono.

Quinto punto: comodità dell’impugnatura, il ponticello, l’altezza delle corde sulla tastiera e la distanza tra loro che ci permettono di suonare con più facilità.

Scegliere un violino è un’impresa complessa che però ci regalerà grandi emozioni.